Festival della Valtellina, sapori tipici e amore per il territorio

Dal 29 ottobre al 1 novembre arriva a Lomazzo il format itinerante che negli ultimi due anni ha conquistato piazze, parchi e location del nord Italia

3 mesi fa

Tradizioni, gusto e territorio. Queste sono le parole chiave del Festival della Valtellina, giunto ormai alla terza edizione e che, per la prima volta, approda a Lomazzo. Proprio qui, il Festival concluderà il suo tour dal 29 ottobre all’1 novembre: l’area feste del comune verrà allestita per ospitare tutti coloro che vorranno assaggiare, a pranzo e a cena, il cibo tipico valtellinese e vivere un’esperienza divertente, tra vendita dei prodotti ed esibizioni dal vivo.

Quattro giorni in cui si potranno gustare alcune tra le più conosciute prelibatezze tipiche valtellinesi, a partire dagli immancabili “Sciatt”, le frittelle di grano saraceno ripiene di formaggio Valtellina Casera Dop, passando ai deliziosi pizzoccheri di pasta fresca e alla classica polenta con brasato e carni alla griglia. Non mancherà anche un menu adatto ai più piccoli. Ad accompagnare i piatti, una selezione di vini valtellinesi come il Rosso della Valtellina, il Sassella, l’Inferno e anche lo Sforzato. Al festival sarà presente anche un birrificio artigianale del territorio, per accontentare tutti i gusti.

All’esterno della tensostruttura costruita nell’area feste del comune di Lomazzo, in via Cavour 2, ci sarà uno stand dedicato alla vendita di prodotti tipici del territorio, come formaggi, pizzoccheri, pane, confetture e farine per la polenta.

Daniele Archetti e Paolo Zambelli, titolari di AZ Eventi e organizzatori del Festival sono fiduciosi per la riuscita di questa ultima tappa:«Lomazzo è un comune particolare e strategico, che in passato ci ha regalato soddisfazioni. Abbiamo partecipato a diversi eventi di street food e siamo stati apprezzati per le nostre proposte valtellinesi» afferma Daniele. «Inoltre, il Festival è l’occasione per passare belle serate in compagnia, tra musica e intrattenimento per tutti» .

Il festival della Valtellina, infatti, non è solo buon cibo e tradizioni, ma anche divertimento. Sabato 29 ottobre si esibirà sul palco il gruppo “Increased Decay”, che proporrà cover rock dei maggiori successi internazionali. Per gli amanti delle tradizioni popolari, domenica 30 da non perdere il gruppo folk “La Tradizion” da Grosio (SO): trenta persone animeranno la serata con balli tipici, musiche e rappresentazioni con abiti originali valtellinesi.

Infine, la notte di Halloween, si esibiranno i “The Funky Machine” con un vero mix di energia, simpatia e coinvolgimento del pubblico in uno spettacolo ricco di coreografie, cambi d’abito e originali trovate sceniche. Il repertorio, vasto e in continua evoluzione, spazia dai classici degli anni Settanta, Ottanta e Novanta fino ai più recenti successi di musica pop e dance, il tutto proposto in medley dal ritmo travolgente. Il divertimento coinvolgerà anche i più piccoli, grazie a una zona allestita con gonfiabili e aree gioco.

Gli orari della manifestazione sono: il 29 ottobre dalle 19 alle 23, mentre il 30, 31 ottobre e 1 novembre dalle 12 alle 14.30 e dalle 19 alle 23.

L’area feste del comune di Lomazzo è dotato di un ampio parcheggio interno. Ricordiamo che non è possibile prenotare i tavoli, ma è necessario recarsi al festival e occupare un tavolo prima di effettuare l’ordine in cassa. Attraverso il numero del tavolo scelto, i piatti verranno consegnati direttamente al posto a sedere. Sarà possibile ordinare anche tramite smartphone utilizzando le istruzioni poste su ogni tavolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA