Via il cantiere dalla “vecchia” strada  Ballabio e Lecco sono tornate vicine
Il semaforo al “Ponte della gallina” diventato un incubo per gli automobilisti : ora non c’è più

Via il cantiere dalla “vecchia” strada

Ballabio e Lecco sono tornate vicine

Dopo giorni di code estenuanti e di proteste, eliminato il senso unico alternato

Ieri, in serata, la notizia che tutti attendevano: smantellato il cantiere di Pomedo di Lecco (la “vecchia” Lecco-Ballabio) e, dopo qualche ora, riaperta la “nuova” strada rimasta chiusa dalle 16 circa a causa di un allagamento

«Tunnel riaperto, cantiere di Laorca terminato» ha potuto così annunciare, attorno alle 19, il sindaco Giovanni Bruno Bussola.

Un sospiro di sollievo dopo i disagi a cui sono stati costretti a soggiacere i ballabiesi negli scorsi giorni.

Coprire quella manciata di chilometri che separano il primo centro della Valsassina da Lecco utilizzando la “vecchia” strada era diventato un incubo. Tutta colpa del cantiere aperto dal Comune di Lecco all’inizio della settimana.

Nel pomeriggio di ieri, attorno alle 16, la ciliegina avvelenata su una torta già amarissima di suo. In un comunicato il Comune di Lecco annunciava ulteriori code «a causa del concludersi del cantiere sulla “vecchia” Lecco-Ballabio e del concomitante allagamento (a causa dell’acquazzone pomeridiano, ndr) in direzione Lecco della “nuova” Lecco-Ballabio. Il Comune di Lecco raccomanda, pertanto, l’utilizzo della “nuova” Lecco-Ballabio per chi è diretto verso la Valsassina al fine di evitare il congestionamento del traffico in zona “Ponte della gallina” (area di cantiere)».

Più tardi, fortunatamente, le buone nuove.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA