Un viaggio nel passato lungo un secolo  Antiche tradizioni in vetrina a Premana
Una classe di inizio Novecento ricreata a premana

Un viaggio nel passato lungo un secolo

Antiche tradizioni in vetrina a Premana

La manifestazioneDomani il borgo si trasforma

Impegnati 450 figuranti e 200 persone di servizio

La Premana di ieri riproposta ai giorni nostri con le sue tradizioni, i canti popolari, le feste ma anche il lavoro, da quello dei boschi e dei campi alle officine che hanno costruito l’economia del paese.

Domani, dalle 8.30, la storia locale torna protagonista con la nona edizione di “Premana rivive l’antico”. Imponente la macchina organizzativa della Pro Loco: 450 figuranti ed altre 200 persone dedicate ai servizi nei due giorni del percorso.

Sono 63 le postazioni lungo il percorso che parte dall’area artigianale di Giabbio per risalire fin nel cuore del centro storico, tra le strette vie e le vecchie case dove rivivono le scene quotidiane di vita e i vecchi mestieri della prima metà del Novecento.

L’articolo completo con tutti i dettagli e le novità sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA