Sommozzatore di Cremeno  travolto e ucciso da un motoscafo
La tragedia in Sardegna

Sommozzatore di Cremeno

travolto e ucciso da un motoscafo

La tragedia in Sardegna a Costa Paradiso, a pochi chilometri da Isola Rossa

Al volante della barca c’era un milanese: è accusato di omicidio colposo

È indagato per omicidio colposo il conducente del motoscafo che ieri pomeriggio, nel mare di Isola Rossa, ha travolto e ucciso il sub lombardo Andrea Sabbadini, 50 anni, originario di Cremeno, in provincia di Lecco. L’uomo iscritto nel registro degli indagati dal pm della Procura di Tempio Pausania, Nadia La Femina, è un turista milanese di 71 anni, di cui non è stata resa nota l’identità.

Anche la vittima era un turista, stava trascorrendo le vacanze con la famiglia a Costa Paradiso, villaggio turistico a pochi chilometri da Isola Rossa. Il motoscafo che con la sua elica ha tranciato una gamba al sub, morto poi dissanguato nonostante gli immediati soccorsi, è sotto sequestro per consentire agli investigatori di effettuare i rilievi sullo scafo. Il cadavere del sub è a disposizione dell’autorità giudiziaria, che per il momento non ha disposto alcuna autopsia.

Le indagini sono condotte dai carabinieri della Compagnia di Valledoria e dai militari della Capitaneria di porto di Porto Torres.


© RIPRODUZIONE RISERVATA