Oggi “divorzio”, domani fusione  Premana e Pagnona ci pensano
Da sinistra: il sindaco di Premana Elide Codega, il vice Domenico Pomoni e l’assessore Ferdinando Berera

Oggi “divorzio”, domani fusione

Premana e Pagnona ci pensano

Rescisse in anticipo le convenzioni su ufficio tecnico e polizia locale

Sarebbe scaduta nel settembre 2019. Il sindaco Codega: «Scelta condivisa»

Un passo indietro nelle gestioni associate tra Premana e Pagnona. Ma intanto si inizia a parlare di un’eventuale fusione tra i due Comuni.

Il consiglio comunale di Premana ha revocato le convenzioni per il servizio di polizia locale e per l’ufficio tecnico associato.

Entrambe erano state sottoscritte nel 2013 e rinnovate per tre anni fino a settembre 2019.

L’attuale amministrazione ha fatto una scelta al risparmio di qualche migliaio di euro ed ha deciso che le responsabilità in capo ai due settori non fosse più affidata ad un funzionario ma assunte rispettivamente da sindaco ed assessore.

La revoca verrà votata anche a Pagnona, dal prossimo consiglio comunale, che verrà convocato entro fine mese.

Assicura il sindaco di Premana Elide Codega: «C’è l’accordo con Pagnona, con l’intento di sederci al tavolo per valutare una fusione».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA