Nuovi impianti, parcheggi e collegamenti  Rilancio dello scii in Valsassina
La funivia che porta ad Artavaggio

Nuovi impianti, parcheggi e collegamenti

Rilancio dello scii in Valsassina

Grazie al Patto territoriale e ai fondi messi a disposizione, i Comuni presentano i progetti Allargamento della strada, silos multipiano, nuove cabine “va e viene” da mille posti a Moggio

Rilancio del comprensorio sciistico Bobbio-Artavaggio-Valtorta: il Comune di Barzio mette sul piatto le sue proposte e ha incaricato il professionista Luigi Bernardi, con studio a Clico, a metterle su carta impegnando un importo di circa 6mila euro per la stesura del progetto.

Un vecchio programma

I fondi per realizzare queste opere sono messi a disposizione dai Patti territoriali per lo sviluppo economico, ambientale e sociale e della mobilità dei territori montani a cui ha aderito la Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera: «Il Patto territoriale è l’istituto della programmazione negoziata più adatto per il territorio della Valsassina, al fine di attuare il progetto strategico per il territorio dell’intera Valsassina e riguardante l’integrazione dei comprensori sciistici Piani di Bobbio- Valtorta e Piani di Artavaggio - ha detto il presidente della Comunità Montana, Fabio Canepari -. L’intervento è complesso ed è pianificato a livello di strumenti urbanistici da oltre quindici anni, ma non ha trovato completa attuazione a causa di carenza di risorse e di difficoltà di concertazione».

Così i Comuni di Barzio. Cassina Valsassina, Cremeno, Moggio e Valtorta si sono riuniti - presenti anche i rappresentanti delle Imprese turistiche barziesi, che gestisce BobbioValtorta e gerente della funivia di Moggio -: in questa sede si è condivisa la volontà di candidatura al Patto territoriale.

La giunta barziese del sindaco, Giovanni Arrigoni Battaia, per quanto riguarda il Comune di Barzio ha previsto l’allargamento della strada esistente di via per Introbio, con adeguamento dell’incrocio - dalla via Bergamini -, e la realizzazione di nuovo tratto di strada su un tracciato indicativo previsto nel Pgt per creare un collegamento diretto fino al parcheggio del piazzale della funivia Barzio-Bobbio (al termine di via Sant’Eustachio). Ancora: la realizzazione di un parcheggio multipiano e a raso situato in località Campiano e con accessi e uscite su nuovo tratto di strada. Infine, l’esecutivo barizese punta al collegamento ad ovest del paese, tra la strada provinciale 64 e la strada comunale via per Introbio. Per i Piani di Artavaggio è prevista la riqualificazione dei parcheggi di via Carlo Rancilio a Moggio con la costruzione di due nuovi silos multipiano con capienza rispettivamente di 180 e 320 posti.

Potenziamento

Per il potenziamento degli impianti, Moggio ha pensato alla sostituzione della funivia con un nuovo impianto del tipo “va e viene” con portata oraria di circa 1.000 persone-ora, di realizzare due seggiovie a quattro posti, con portata di 1.800 persone-ora dalla località Casari Vecchia alla Bocchetta di Cima Piazzo e da Casari Vecchia alla stazione di monte della funivia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA