Casargo, Cfpa, pannelli solari pesanti   Vanno sostituiti sono pericolosi
Durante l’estate i pannelli solari sul tetto del Cfpa saranno sostituiti

Casargo, Cfpa, pannelli solari pesanti

Vanno sostituiti sono pericolosi

Posizionati più di dieci anni fa, con la neve aumentano di peso e rischiano di cadere con gravi conseguenze

Saranno rimossi durante l’estate e cambiati con modelli più leggeri. Spesa per Villa Locatelli di 100 mila euro

In attesa del progetto di ristrutturazione da 1,7 milioni di euro, all’alberghiero di Casargo si procederà con la sostituzione dei pannelli fotovoltaici presenti sul tetto del centro professionale. Un intervento, dal costo di oltre 100mila euro, resosi necessario per ragioni di efficienza e di sicurezza.

La decisione

La Provincia di Lecco e Apaf, ente gestore della scuola, hanno infatti valutato che gli attuali pannelli, installati oltre dieci anni fa, per via del loro peso potrebbero avere dei problemi di scivolamento in caso di maltempo, soprattutto in condizioni di forte vento o sotto il peso di una grossa nevicata.Il rischio sarebbero quello di uno scivolamento lungo le falde del tetto e quindi di una possibile caduta in prossimità delle pareti esterne della struttura. I vecchi pannelli, quindi, saranno sostituiti con dei nuovi, più efficienti e con un’installazione tale da azzerare questo rischio.

Come detto, non è l’unico intervento previsto per la scuola di Casargo. Nei prossimi mesi dovranno partire i lavori di riqualificazione della struttura, dall’importo di 1,7 milioni di euro, con il Comune di Casargo soggetto attuatore e con Regione Lombardia a finanziare il 90 per cento il costo dei lavori. La Provincia di Lecco contribuirà con 121mila euro, mentre Apaf ha stanziato una somma di 50mila euro.

Le opere da realizzare consistono in: ampliamento del laboratorio di pasticceria e panetteria nella palazzina principale; realizzazione di un magazzino didattico e di un’aula per l’analisi sensoriale nella foresteria; creazione di alcune camere prototipo come albergo didattico nella foresteria; sistemazione di alcuni spazi esterni per favorire l’interazione tra studenti e territorio e ampliare l’offerta turistica ai gruppi sportivi che vengono ospitati nel Cfpa e sistemazione della sentieristica di collegamento con l’abitato di Casargo e creazione di un anello ciclopedonale in località Piazzo per consentire la mobilità dolce e l’integrazione tra gli ospiti della struttura e il territorio.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola giovedì 3 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA