Bobbio, in 15mila sulla pista da fondo
E ora un milione per la neve artificiale

Bilancio positivo nonostante le restrizioni legate al Covid

Bobbio, in 15mila sulla pista da fondo E ora un milione per la neve artificiale
BARZIO - La psita di fondo a Bobbio
(Foto di Archivio Cardini)

Quasi 15mila sciatori hanno percorso la pista di fondo ai Piani di Bobbio in questa stagione.

L’attività è ormai terminata e si tirano le somme dell’attività dello sci nordico nel comprensorio sopra Barzio.

Spesso infatti si pensa solamente agli impianti di sci alpino, senza considerare il gioiellino presente per tutti gli appassionati della disciplina.

La pista di Bobbio è di 7,5 chilometri, comprensivi di un anello agonistico di cinque chilometri. Proprio qui si tennero i campionati italiani assoluti del 1920, i primi del dopoguerra, organizzati dalla Sel. Per anni rimase una tappa importante, con la rinomata settimana internazionale di fondo fino agli anni ’90 e, nel 2006, furono organizzati gli Italiani ad aprile, con la presenza degli olimpionici di Torino e con la vittoria di Giorgio Di Centa, allora fresco campione olimpico sulla 50 chilometri.

Oggi non c’è più quel lustro, ma rimane una pista richiesta. Così da Regione Lombardia è pronto un finanziamento di un milione di euro per l’innevamento artificiale.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA