Ballabio, l’ambulatorio comunale è chiuso  «L’Enel ha staccato la corrente»
Ballabio - L’ambulatorio di via Confalonieri 12 (Foto by Menegazzo)

Ballabio, l’ambulatorio comunale è chiuso

«L’Enel ha staccato la corrente»

Brutta sorpresa per la dottoressa Arrigoni e per i suoi pazienti

I malati per farsi visitare sono costretti a spostarsi fino a Introbio

Ieri ambulatorio di via Confalonieri, che è di proprietà comunale, è rimasto chiuso perché l’Enel ha staccato la corrente.

Così i pazienti ballabiesi per farsi visitare sono stati costretti (e lo saranno per chissà quanto tempo ancora) a salire fino all’ambulatorio di Introbio, in via Vittorio Emanuele 37.

Dopo il triste addio del titolare, il dottor Daniele Ponti, deceduto il mese scorso in seguito a una grave malattia, è subentrata a Ballabio la collega Eleonora Arrigoni, che esercita appunto anche ad Introbio.

Per qualche giorno ha lavorato regolarmente nella sede di via Confalonieri; poi, l’altro ieri, si è accorta che non c’era più la luce.

.«Mi sono informata in Comune e all’Enel - racconta - E ho scoperto che la voltura per i pagamenti relativi all’erogazione, che prima era intestata al dottor Ponti, dopo la sua scomparsa non è stata completata. Per cui l’Enel, come da prassi, ha staccato la corrente».

L’articolo completo su giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA