Il ristoratore contro i pessimisti  «Turisti in arrivo, ripartire si può»
Francesco Cavadini, ristoratore e sindaco di Brienno

Il ristoratore contro i pessimisti

«Turisti in arrivo, ripartire si può»

Il proprietario del “Crotto dei platani”: «Troppi sul Lario si piangono addosso» - «Facciamoci trovare pronti, se un visitatore si trova subito bene scatta il passaparola ed è fatta»

Brienno

«La riapertura dal 26 aprile dei ristoranti e dei bar all’aperto rappresenta per tutti un’importante occasione di rilancio. Lo è ancor di più per il nostro lago. Basta pessimismo. Io ho utilizzato questi mesi di stop per riorganizzare il ristorante in attesa di poter riaccogliere i clienti. Sarà il nostro biglietto da visita per l’estate».

Le parole, in controtendenza rispetto ai dubbi che aleggiano nel segmento della ristorazione dopo l’annuncio del Governo circa il ritorno della “zona gialla” dal 26 aprile, sono di Francesco Cavadini , proprietario del ristorante “Il Crotto dei Platani” di Brienno, Comune di cui peraltro è sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA