Canton Ticino
L’idea dello statuto speciale
contro i frontalieri

Nuova proposta della Lega dei Ticinesi per respingere i lavoratori italiani. «Sono troppi nel Cantone, si mettano i contingenti»

Canton Ticino L’idea dello statuto speciale contro i frontalieri
Il valicodi Chiasso-Como

La Lega dei Ticinesi alza nuovamente il tiro e attraverso “Il Mattino della Domenica” - il domenicale del partito di via Monte Boglia - lancia una nuova proposta (l’ennesima) in chiave anti-frontalieri. «È evidente che la situazione non è più sostenibile, soprattutto in tempi di crisi occupazionale - scrive il deputato leghista (e direttore del Mattino della Domenica), Lorenzo Quadri -. Il Ticino nell’ambito della libera circolazione deve beneficiare di uno statuto speciale. Ciò significa: contingenti per i frontalieri e moratoria immediata sul rilascio dei nuovi permessi G (i più diffusi tra i frontalieri, ndr)».

© RIPRODUZIONE RISERVATA