Nibionno, Ragazzino investito    all’uscita di scuola
L’incrocio tra via Dante e via Petrarca a Como

Nibionno, Ragazzino investito

all’uscita di scuola

Lo studente di 14 anni stava attraversando sulle strisce pedonali in via Dante a Como quando è stato travolto da una Toyota condotta da una signora di 55 anni residente a Como.

Minuti di spavento e apprensione oggi pomeriggio, attorno alle 16.20, per un ragazzo di 14 anni residente a Nibionno, che stava facendo ritorno a casa dopo una giornata in classe.

Il ragazzo era appena uscito dall’ istituto professionale che frequenta e stava dirigendosi verso la stazione per tornare a Nibionno, quando è stato travolto dall’utilitaria. Un impatto violento tanto che il ragazzo ha sfondato il parabrezza della vettura ammaccandone anche il cofano. É poi finito a terra facendo temere il peggio. Immediati i soccorsi dei medici del 118 inviati sul posto che, una volta stabilizzato, lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo.

Il ragazzo è sempre rimasto vigile e cosciente, le sue condizioni non sarebbero gravi (il codice di intervento è stato il giallo), ma per scongiurare complicazioni è stato comunque condotto al pronto soccorso dove gli accertamenti si sono protratti fino in tarda serata. I rilievi sono stati affidati dagli agenti della polizia locale di Como. La signora, sentita nell’immediatezza dell’investimento e comprensibilmente scioccata, avrebbe raccontato di non essersi accorta del passaggio del ragazzino, e solo grazie alla velocità contenuta dell’auto ha potuto evitare che l’investimento si trasformasse in tragedia. In quell’incrocio sono stati diversi i pedoni investiti negli ultimi anni.

La donna è stata sanzionata con la decurtazione di otto punti della patente e una contravvenzione.M.Pev.


© RIPRODUZIONE RISERVATA