«Io, sindaco, mi vergogno dello Stato»

La lotta al gioco d’azzardo inizia qui

Sergio Ravasi: «Lo autorizza, ci lucra sopra poi paga le cure per le dipendenze». Il regista Leli giunto da Bari per presentare il suo film. Nove paesi dell’Oggionese per una cordata

«Io, sindaco, mi vergogno dello Stato» La lotta al gioco d’azzardo inizia qui
La moltenese Marta Maggioni, il regista Fabio Leli e il sindaco di Garbagnate, Sergio Ravasi

«Mi vergogno di questo Stato, che promuove la rovina dei cittadini autorizzando il gioco legalizzato ovunque, ci lucra sopra, salvo poi reinvestire circa la metà dei suoi guadagni nel tentativo di curarli dalla dipendenza».

Il sindaco, Sergio Ravasi, ha aperto così la prima serata del progetto “No slot”; ora seguiranno altre iniziative, tra cui anche un insolito corso.

Accanto al sindaco, c’era il regista Fabio Leli, giunto da Bari per presentare il suo “Vivere alla grande”, film-documentario presentato con successo nel 2015, fuori concorso, al Festival di Locarno.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola domenica 14 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA