Va in moto a 126 all’ora

Ritiro della patente

e una multa di 800 euro

Merate: trentenne fermato dai vigili in via Como

dove il limite di velocità è dei 50 chilometri orari

Dall’inizio dell’anno i controlli sono quasi quotidiani

Va in moto a 126 all’ora Ritiro della patente e una multa di 800 euro
Il momento in cui i vigili fermano il motociclista

A 126 chilometri all’ora su una strada di paese, in sella a una moto da strada di grossa cilindrata. A registrare la clamorosa velocità, un motociclista di 30 anni di Merate che, sabato pomeriggio ha pensato di dare libero sfogo ai cavalli della sua due ruote. Quando però in via Como, al termine del rettilineo che dalla rotonda dei carabinieri di via Gramsci porta fino al semaforo di Cernusco Lombardone, ha visto comparire in mezzo alla via Como la paletta bianca e rossa degli agenti della polizia locale, ha capito che per lui la stagione era finita.

Senza parole

Appena accostata la motocicletta, all’altezza del ristorante La Cava, l’uomo si è infatti visto contestare una velocità di ben 126 chilometri all’ora su un tratto di strada il limite è di 50 chilometri. parole.

Gli agenti in servizio hanno quindi immediatamente provveduto al ritiro della patente di guida e a contestargli l’eccessiva velocità, che sarà seguita da una multa da 828 euro, la decurtazione di 10 punti dalla patente e dal ritiro del documento di guida, in base a quanto deciderà il prefetto di Lecco, da un minimo di 6 a un massimo di 12 mesi.

L’articolo su La Provincia di Lecco del 10 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA