«Simone, il tuo sorriso  ci accompagnerà»
La folla ai funerali di Simone Buscemi, mercoledì pomeriggio ad Arlate di Calco

«Simone, il tuo sorriso

ci accompagnerà»

Calco. Mercoledì pomeriggio nella chiesa dei santi Gottardo e Colombano di Arlate, l’addio al giovane morto in moto. Il ricordo del parroco e quello degli amici: «Eri un guerriero, partito per un viaggio che non ti porterà indietro»

Si percepivano chiaramente la disperazione e il dolore profondo, mercoledì pomeriggio nella chiesa dei santi Gottardo e Colombano di Arlate di Calco. Gli sguardi di tutti fissi sulla bara di legno chiaro, coperta di rose gialle, dove giaceva il corpo di Simone Buscemi, 19 anni.

Sui volti dei tantissimi accorsi per dare l’estremo saluto al diciannovenne, morto dopo essere caduto dalla sua motocicletta nella notte tra sabato e domenica, percorrendo via Castelbarco a Imbersago, mentre stava ritornando proprio a casa dalla mamma, c’erano moltissimi giovani. Increduli di fronte a un destino che ha spezzato troppo presto la vita di un amico. Ma anche moltissimi genitori, che probabilmente avranno cercato di immaginare dentro di sé il vuoto che la morte di Simone ha provocato nella vita di mamma Silvia e papà Angelo.

A quei pensieri così sconvolgenti e tumultuosi ha cercato di dare voce don Dionigi Consonni, parroco di Arlate, che Simone non solo lo ha conosciuto ma addirittura battezzato. «Le parole di conforto, amicizia, speranza - ha detto rivolto a quelli che si sono stretti attorno ai genitori e alla sorella più piccola di Simone - devono lasciare il posto alla preghiera». E gli amici: «Eri un guerriero, partito per un viaggio che non ti porterà indietro».

L’articolo completo, su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 18 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA