Pronto soccorso, c’è la fila per i lavori  Appalto conteso da cinquanta imprese
Merate - Anche gli spazi dedicati all’accoglienza dei pazienti e dei familiari verrà migliorata

Pronto soccorso, c’è la fila per i lavori

Appalto conteso da cinquanta imprese

Merate, base d’asta da 739mila euro

per ingrandire e ammodernare il reparto Mandic

Al di là di ogni più rosea aspettativa. Sono addirittura 48 le aziende che hanno partecipato al bando di gara organizzato dalla stazione unica appaltante della Provincia di Lecco, per conto dell’Asst, per l’ampliamento del pronto soccorso dell’ospedale San Leopoldo Mandic di Merate.

Provenienti da tutta Italia, le offerte al ribasso saranno esaminate nel corso della giornata di oggi quando, una dopo l’altra, le buste saranno aperte.

Al termine della procedura, verrà pubblicata la graduatoria basata, come detto, sul maggiore ribasso.

Per l’aggiudicazione vera e propria dei lavori, del costo a base d’asta di 739 mila euro, occorrerà attendere almeno un mese di tempo per la verifica dei requisiti. È tuttavia probabile che, già prima del week-end, si possa conoscere il nome dell’azienda che allestirà il cantiere che dovrebbe partire prima della fine dell’anno.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA