Parco del Curone, scatta la linea dura  Sanzioni a moto, biciclette e cavalli
Montevecchia - Anche i cavalli possono creare problemi su alcuni sentieri

Parco del Curone, scatta la linea dura

Sanzioni a moto, biciclette e cavalli

Montevecchia, a due anni dall’introduzione dei divieti

ancora troppi i trasgressori sui sentieri

Controlli e sanzioni verso i ciclisti che, ignorando i divieti decisi dal parco del Curone nel settembre di due anni fa, continuano ad utilizzare sentieri dove si può transitare soltanto a piedi.

A fronte di una situazione sempre più problematica, il parco ha infatti annunciato che «dopo tanta prevenzione», intende «passare anche alla fase di sanzionamento di comportamenti non consoni ai regolamenti».

I controlli, che saranno effettuati dalle guardie ecologiche volontarie, si svolgeranno nelle prossime settimane e andranno di pari passo con una ulteriore sensibilizzazione sull’obbligo di tenere i cani al guinzaglio in tutto il territorio del parco.

È dal settembre 2017 che il consiglio di gestione ha deliberato la chiusura di alcuni tratti di sentiero alle biciclette ed ai cavalli. Si tratta di percorsi di particolare interesse naturalistico oppure di stretto calibro con alta frequentazione di escursionisti, di tratti con passaggi critici, ad alta pendenza, a forte rischio di erosione o degrado, attrezzati con passerelle.


© RIPRODUZIONE RISERVATA