Il sindaco di Barzanò

si taglia lo stipendio

L’indennità di Chiricò passa da 2.500 a 1.600 euro lordi

Ne incasserà 800 perché lavora come dipendente

Il sindaco di Barzanò si taglia lo stipendio
BARZANO'- Il consiglio di insediamento del sindaco Walter Chiricò
(Foto di Fabrizio Alfano)

Il sindaco Walter Chiricò si è tagliato lo stipendio. E lo stesso hanno fatto gli assessori che, insieme a lui, governano Barzanò. A stabilirlo è una delibera che fissa i compensi del primo cittadino e del resto della giunta

Sulla carta, al sindaco di un Comune con popolazione tra i 5 mila e i 10 mila abitanti, spetterebbe un indennizzo pari 2.788,87 euro lordi mensili. Una legge del 2005 ha tagliato lo stipendio del 10%, facendolo quindi scendere a 2.509,98 euro.

La giunta barzanese, tuttavia, ha rideterminato lo stesso in 1.600 euro. Dal momento che Chiricò è dipendente, l’indennità spettante è pari al 50%, quindi a 800 euro al mese.

Riduzioni sono state stabilite anche per il vice sindaco Giancarlo Aldeghi (500 euro) e gli assessori Fernanda Veronelli, Giovanni Sironi e Cristina Caroi (400 euro ciascuno), il cui compenso è calcolato in percentuale su quello del primo cittadino.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA