I benemeriti di Merate  Ecco i nuovi Ambrogini
La Technoprobe, in prima linea per i vaccini

I benemeriti di Merate

Ecco i nuovi Ambrogini

Riconoscimenti a Technoprobe, Ac Pagnano

Graziella Ferrario e Renzo Brusadelli

Quattro Ambrogini e tre encomi per la festa di Sant’Ambrogio.

È quanto ha stabilito di assegnare la giunta presieduta dal sindaco Massimo Panzeri il prossimo 7 dicembre, durante la tradizionale cerimonia che si terrà nell’auditorium “Giusi Spezzaferri” in Palazzo Tettamanti.

Una benemerenze sarà assegnata, come era facile prevedere, all’azienda Technoprobe e quindi alla famiglia Crippa. Grazie alla generosa disponibilità degli industriali, che hanno alcuni capannoni a Cernusco e che ne hanno messo a disposizione uno intero per l’allestimento di un hub vaccinale di massa, nel corso dei mesi da aprile a ottobre, decine di migliaia di meratesi hanno potuto ricevere la prima e la seconda dose del vaccino anti-Covid-19.

Una seconda benemerenze verrà attribuita alla associazione sportiva Ac Pagnano, che da sessant’anni opera sul territorio e che è nota ai più come organizzatrice della Strapagnano, che normalmente attira migliaia di podisti.

Le altre due benemerenze concesse dalla giunta andranno a Renzo Brusadelli e Graziella Ferrario.

Il primo, olgiatese, è stato cofondatore e primo presidente della delegazione di Merate della Croce Rossa italiana, sede di Olgiate Molgora. Migliaia i servizi svolti sul territorio, per portare aiuto a feriti e malati.

La seconda, invece, è stata per moltissimi anni dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Alessandro Manzoni” di Merate, ma a lungo si è impegnata come volontaria in diversi ambiti della parrocchia cittadina.

Gli amministratori hanno anche deciso di assegnare tre encomi ad altrettanti meratesi che si sono particolarmente distinti.

Un encomio è stato assegnato ad Antonio Risolo alla memoria, per essere stato il primo direttore del settimanale locale “Giornale di Merate”, fondato nel 1979. Un secondo encomio è andato a Celestina Ravasi, prima donatrice di sangue della città e per tanti anni volontaria dell’Avis, sezione locale. Terzo encomio, infine, alla classe terza A della scuola secondaria di primo grado dell’istituto Comprensivo di Merate che si è distinta per aver aderito e partecipato con costanza alle giornate ecologiche comunali, dimostrando una grande sensibilità verso l’ambiente.

La cerimonia di consegna dei premi comincerà alle 16 del 7 dicembre in auditorium. Nel frattempo, in città, saranno già arrivate la bancarelle delle fiera di Sant’Ambrogio, che animeranno il centro città anche nella giornata dell’Immacolata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA