Fiera di Rogoredo fra tradizione e novità  Gratuita, sportiva e ancora più popolare
Casatenovo - L’inaugurazione dell’edizione 2019, prima dell’arrivo della pandemia

Fiera di Rogoredo fra tradizione e novità

Gratuita, sportiva e ancora più popolare

Domani il ritorno della kermesse dopo lo stop forzato del 2020

Dopo quella con la valsassinese Sagra delle Sagre, la fiera zootecnica di San Gaetano a Rogoredo suggella altre alleanze per rafforzare il proprio prestigio e allargare la propria sfera di influenza nell’anno forse più difficile della sua storia settantennale.

«Abbiamo deciso di coinvolgere le associazioni sportive – spiega il presidente della fiera Carlo Galbusera – forse per la prima volta. Durante il periodo della fiera presenteranno le loro stagioni e le loro attività. È un modo per rafforzarci, con una rete più ampia di collaborazioni e sponsorizzazioni».

Il sottinteso, neppure troppo nascosto, è l’obiettivo di richiamare più gente e pubblico possibile in fiera: a cominciare da chi è interessato alla presentazione delle società agli stessi atleti e da chi ci gravita attorno (a cominciare dalle loro famiglie) e che magari non conosce la fiera

Anche il biglietto gratuito va in questa direzione, misura già annunciata dalla decisione di organizzare comunque la kermesse: una scommessa vera e propria visti i tempi.

Ed ecco che per la prima sera di apertura, domani , ci sarà la presentazione della squadra della Casatese, che quest’anno milita in serie D, alle 21,30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA