Cernusco e Brivio record  Casi Covid raddoppiati
Ambulanza a Cernusco

Cernusco e Brivio record

Casi Covid raddoppiati

È Cernusco, nel Meratese, a detenere il triste primato dei positivi

In 24 ore sono passati da 9 a 18. Osnago: allo studio limitazioni

È «un picco di contagio impressionante», così il sindaco Giovanna De Capitani illustra gli ultimi dati sull’andamento dei positivi in paese. «Rispetto ai dati del giorno precedente abbiamo avuto il raddoppio sia dei contagi che delle quarantene. In occasione delle celebrazioni dei defunti non ci sono deroghe alle visite distanziate presso i Cimiteri - continua il primo cittadino di Cernusco, con divieto di sostare all’interno con altre persone e obbligo dell’uso della mascherina». Ma non è l’unica situazione, anche nei paesi vicini si hanno più o meno casi simili, un’impennata dei casi, per certi versi attesa dagli specialisti di epidemiologia.

A Montevecchia ad esempio sono attualmente 20 i positivi in quarantena e 9 sotto sorveglianza. Alle scuole due dell’infanzia e della primaria sono rientrate a scuola mentre una nuova classe della primaria Toti è stata messa in regime di sorveglianza. Ad Osnago il sindaco Paolo Brivio riferisce di 22 casi di persone positive al virus, 10 casi di persone in sorveglianza attiva per sintomi sospetti o contatti diretti, ma non dichiarate positive, 2 casi di persone ricoverate in ospedale ma potrebbero non essere aggiornati ed essercene di più in paese. Anche a Brivio, rispetto all’ultima comunicazione, i dati sono peggiorati, anzi raddoppiati in un solo giorno, passando da 7 a 14, questi i positivi in isolamento domiciliare. Altri 14 cittadini sono in isolamento per stretto contatto con positivi, uno è in quarantena per rientro dall’estero.

«In funzione dei dati che saranno resi noti domani deciderò, in accordo con i componenti del COC, la Protezione Civile e la Polizia Locale, se emettere un’ordinanza restrittiva limitata ad alcuni ambiti», annuncia infine il sindaco di Brivio Federico Airoldi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA