Terremoto a Barzio  Ma è solo un test
I ragazzi delle scuole a lezione di protezione civile (Foto by menegazzo)

Terremoto a Barzio

Ma è solo un test

A Prato buscante 300 volontari dell’Associazione nazionale carabinieri per una simulazione d’emergenza

L’esercitazione regionale della Protezione civile dell’Associazione nazionale carabinieri è iniziata ieri mattina a Pratobuscante con l’alzabandiera dedicato ai due agenti della polizia di Stato assassinati a Trieste.

In campo oltre trecento volontari: la metà della stessa Anc, gli altri del Soccorso alpino, Croce Rossa e i vari gruppi della protezione civile comunali. In cielo i voli in elicottero, a terra e lo schieramento dei volontari della Squadra antincendio della Comunità Montana della Valsassina alla nuova piazzola dell’elisoccorso.

Numerose le scolaresche in visita al campo: per una mattina le lezioni si sono svolte nella sede della Fornace.

Nel tardo pomeriggio si sono iniziati a vedere i volontari dell’Anc suonare i campanelli per un censimento degli abitanti, i quali sono poi stati invitati a presentarsi di persona a un banchetto della Croce Rossa in piazza Mercato.

La fase “B” ieri sera, con una simulazione di un terremoto con lo sfollamento dei privati che hanno dato la loro disponibilità, assistiti dai volontari in campi attrezzati allestiti alla bisogna.

Campo base il Comune, dove il sindaco Giovanni Arrigoni Battaia e i vertici dell’organizzazione dell’evento fino all’ultimo hanno definito i dettagli di un’operazione definita «ottima» dal generale Nazzareno Giovannelli. L’ispettore generale della protezione civile dell’Anc commenta in termini decisamente positivi l’evento.

Venti tende per la “tre giorni” della protezione civile c per ospitare i volontari, una per la mensa e wc chimici. Un campo indipendente per essere di fondamentale appoggio nel malaugurato caso anche questa parte della Valsassina dovesse essere flagellata da dissesti che, solo poche settimane fa, ha messo in ginocchio Casargo.

«La protezione civile - conclude il generale Giovannelli a questo proposito - organizza questa iniziativa, la quinta edizione dell’esercitazione regionale si svolge in Valsassina. Un’azione a carattere preventivo, sperando che, al termine dell’iniziativa da parte dei cittadini sarà soddisfacente. Posso dire che stiamo partendo bene».


© RIPRODUZIONE RISERVATA