«Provinciali in Valsassina,        superato l’esame neve»
Morterone - La Sp 63 è pulita, ma resta chiusa per il rischio di slavine

«Provinciali in Valsassina,

superato l’esame neve»

Ma è polemica sul divieto di transito sulla Sp 63

Le strade provinciali della Valsassina hanno superato il primo esame della neve. E sono pronte senza patemi ad affrontare anche le prossime prove.

L’analisi è del consigliere provinciale delegato alla viabilità Mattia Micheli : «I nostri mezzi sono stati sempre in funzione sin dai primi fiocchi - sottolinea - e i risultati si sono visti. Strade pulite da subito».

Si parla della Sp 62, che attraversa tutta la valle, e la “variante” della Sp 64 che si estende sull’altopiano fino al Passo della Culmine, al confine della Provincia di Bergamo. Qui, in effetti, negli scorsi giorni non sono stati registrati particolari problemi.

Ma non va affatto bene invece sulla strada provinciale 63 Ballabio, ancora chiusa proprio dalla Provincia di Lecco a causa del pericolo di slavine.

Claudio Baruffaldi , già presidente della Comunità Montana della Valsassina e ora assessore della giunta morteronese, si fa interprete di un malcontento: «In tutte le strade che conducono ai paesi montani ci sono barriere paraslavine - osserva - invece a lato della Ballabio Morterone quelle poche che esistono non servono a scongiurare eventuali pericoli per la sottostante carreggiata».


© RIPRODUZIONE RISERVATA