Plinio Vanini torna presidente di Cancro Primo Aiuto
Da sinistra Carlo Bonomi, Plinio Vanini, Antonio Bartesaghi e Flavio Ferrari

Plinio Vanini torna presidente di Cancro Primo Aiuto

Cancro Primo Aiuto cambia veste e presenta una nuova squadra. L’associazione brianzola, presente ormai in tutta Lombardia, si è mossa in anticipo e ha avviato le procedure per trasformarsi da Onlus in Ente del terzo settore. Proprio per adeguarsi al nuovo corso, ha rinnovato la sua governance. Nei giorni scorsi prima l’assemblea ha approvato il nuovo statuto introducendo le novità richieste dal Codice del terzo settore, lunedì invece a Villa Walter Fontana di Briosco, ha presentato il consiglio di amministrazione che guiderà nei prossimi due anni l’associazione. Torna ad affiancare l’amministratore delegato Flavio Ferrari, in veste di presidente, il patron di Autotorino Plinio Vanini, che aveva guidato l’associazione tra il 2015 e il 2016.

Resta in squadra, col ruolo di past president, Carlo Bonomi, i cui impegni nella veste di presidente di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, ha ricordato, gli impediscono di dare all’associazione il tempo che meriterebbe. Con loro nello staff presidenziale ci sono Lorenzo Riva, presidente vicario, e Antonio Bartesaghi, presidente di sede. I vicepresidenti sono Oriano Mostacchi (per la provincia di Sondrio), Patrizia Guglielmana (Lecco), Federico Lundari (Como-Sondrio), Alberto Dossi e Nicola Caloni (Monza e Brianza), Giorgio Gori e Maurizio Radici (Bergamo).

Tra conferme e diverse new entry anche il nuovo Cda formato da: Giovanni Anzani, Giorgio Busnelli e Walter Pennetta per la provincia di Como; Fabio Annettoni, Luigi Colombo, Marco Corti, Massimo Tentori e Franco Vismara per Lecco; Fausto Bormolini, Dario De Zanche, Paolo Mainetti, Stefano Martinalli, Simona Pedrazzi, Marco Rocca, Sergio Schena, Massimo Sertori e Antonio Tirelli per Sondrio; Dario Allevi, Mario Barzaghi, Francesco Benvenuto, Carlo Cappuccio, Alessandro Ciceri, Carlo Colombo, Giulio Colombo, Eleonora Frigerio, Gianni Galimberti, Paolo Grimoldi, Renato Maspero, Gabriella Meroni, Claudio Mirabella, Roberta Motta, Matteo Parravicini, Carlo Edoardo Valli, Marco Veggetti e Stefano Venturi per Monza e Brianza; Giuseppe Asti, Andrea Bianconi, Stefano Bolognini, Eugenio Cremascoli, Alessandro Morelli e Vinicio Peluffo per Milano; Viviana Beccalossi, Marco Bonometti e Ettore Prandini per Brescia; Francesca Brianza e Monica Veronesi per Varese; Paola Cavandoli (Mantova); Stefano Cerutti (Pavia) e Matteo Rinaldi (Genova). Confermati segretario e tesoriere, rispettivamente, Roberto Spiller e Pierluigi Molla.

«Dopo un periodo in cui motivi di lavoro e di salute mi hanno impedito di dedicarmi come volevo all’associazione - ha spiegato Vanini -, ora posso riprendere con impegno ed entusiasmo. L’obiettivo che insieme al resto della squadra ci prendiamo è quello di coinvolgere altri imprenditori, che come noi credano nei progetti di Cancro Primo Aiuto e si impegnino a sostenerli anche economicamente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA