Oggiono, lunedì il saluto ad Angelo Giudici  «Un amico, persona benvoluta da tutti»
Angelo Giudici era un appassionato di montagna

Oggiono, lunedì il saluto ad Angelo Giudici

«Un amico, persona benvoluta da tutti»

Il funerale del sessantenne rimasto vittima giovedì di un incidente sul Resegone Volontario del Piedibus, amante della montagna, era molto conosciuto e amato in città

Saranno in tanti, lunedì, a dire addio ad Angelo Giudici, il 60enne rimasto vittima giovedì pomeriggio di una fatale caduta in montagna: il funerale si svolgerà alle 15 in chiesa parrocchiale.

Ieri sera è stato recitato – sempre in chiesa – un partecipato rosario, a suffragio dell’oggionese, molto noto e stimato in città. Intanto, si moltiplicano ricordi e le testimonianze di cordoglio e affetto. Tra gli altri – dopo il sindaco Chiara Narciso, che si era espressa nell’imminenza della tragedia – anche il consigliere d’opposizione Ferdinando Ceresa. Emilio Longhi ha salutato così Angelo Giudici, «grandissimo uomo amico di tante battaglie con l’Oggiono Calcio», squadra della quale era stato portiere.

Il servizio completo su La Provincia di Lecco in edicola sabato 12 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA