“Nidi gratis”, dodici gli asili in provincia di Lecco
Un asilo nido

“Nidi gratis”, dodici gli asili
in provincia di Lecco

Grazie al bando “Nidi gratis 2018-2019” di Regione Lombardia, molte famiglie potranno essere aiutate nel sostenere le spese relative all’istruzione della prima infanzia. Le domande ammesse sono state 267, per un totale di 419 asili su tutto il territorio lombardo. La misura prevede una dote di oltre 35 milioni di euro, attraverso la quale le famiglie potranno avere accesso al beneficio dell’azzeramento della retta.

In provincia di Lecco sono dodici le realtà che potranno usufruire di queste agevolazioni: Abbadia Lariana (La fabbrica dei balocchi), Calolziocorte (Asilo nido Comunale), Cernusco Lombardone (Pinco Pallino), Oggiono (Il Melograno e Asilo nido Matteucci), Olginate (Asilo nido Comunale), Merate (Girotondo), Missaglia (Incontra), Monte Marenzo (Liquirizia), Primaluna (Il Pulcino), Robbiate (Papaveri e Papere), Valmadrera (La Coccinella). In continuità con l’iniziativa “Nidi Gratis 2017-2018” Regione Lombardia promuove e amplia la misura “Nidi Gratis 2018-2019” con l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di vulnerabilità economica e sociale per facilitare l’accesso ai servizi per la prima infanzia.

La misura rappresenta un sostegno alle famiglie diretta ad azzerare, ad integrazione delle agevolazioni tariffarie già previste dai Comuni, la retta altrimenti dovuta dai genitori per la frequenza del proprio figlio o figlia in nidi e micro nidi ammessi alla misura. Regione Lombardia rimborsa i Comuni in nome e per conto delle famiglie, che non dovranno quindi effettuare alcun pagamento. L’azzeramento della retta è condizionato all’adesione alla misura da parte del Comune con il quale la famiglia si relaziona per il servizio nido; all’iscrizione e frequenza del bambino presso un nido o micro-nido ammesso alla misura; nel caso di nido convenzionato, alla circostanza che il posto occupato dal bambino sia tra quelli acquisiti dal Comune in convenzione; all’applicazione di tariffe commisurate all’Isee al nucleo famigliare. Come per il 2017-2018, anche per il nuovo anno i requisiti restano invariati.

Potranno usufruire del nido gratis le famiglie: con indicatore Isee 2018 inferiore o uguale a 20 mila euro; con genitori entrambi residenti in Lombardia; con i genitori occupati o in fruizione di percorsi di politiche attive del lavoro. L’avviso pubblico per l’adesione delle famiglie alla misura “Nidi Gratis 2018-2019”, verrà pubblicato nel mese di settembre 2018. A partire da quel momento, le famiglie potranno presentare la domanda di partecipazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA