Natale senza villaggio  Ecco le luci degli Amici di Lecco
Quest’anno Lecco non avrà il tradizionale Villaggio di Natale in piazza Cermenati

Natale senza villaggio

Ecco le luci degli Amici di Lecco

Il bando per le casette è caduto nel vuoto - Sabato prossimo il via alle proiezioni sui palazzi, in piazza Garibaldi torna la grande pista di pattinaggio

Il Comune fa flop con il “Villaggio di Natale”, nessuno lo vuole gestire dopo l’insuccesso dello scorso anno, e mette a disposizione del gruppo “Amici di Lecco” piazza Cermenati. Piazza dove avrebbero dovuto trovare posto le casette natalizie con prodotti dell’artigianato locale.

Quest’anno a risollevare le sorti del Natale, che negli ultimi anni è vissuto di rendita senza grandi novità, ci penseranno i privati. Per sabato 23 novembre è atteso il debutto delle proiezioni di luci e delle luminarie a cura degli Amici di Lecco. Per dare massima visibilità a questa prima assoluta, che prevede le proiezioni sui palazzi che si affacciano su piazza XX Settembre e su piazza Cermenati, l’associazione ha deciso di organizzare un evento di inaugurazione, alle 16.30 al calar del primo buio in piazza XX Settembre. Ad accompagnare la cerimonia ci sarà la musica della Filarmonica Verdi.

«Abbiamo pensato a un piccolo evento vista la assoluta novità per Lecco - sottolinea Antonio Peccati, presidente di “Amici di Lecco”. - Siamo sicuri che quanto proposto piacerà e ci renderà ancora più orgogliosi della nostra città».

Le proiezioni saranno curate dalla ditta Proietta, che ha realizzato l’illuminazione del Monte Bianco in occasione del passaggio del Giro d’Italia, ma ha anche progettato quelle di San Marino, Como, Lovere e Pinerolo, sono sostenute da “Amici di Lecco” con il contributo anche di alcuni commercianti del centro. Privati che vanno a sopperire là dove il Comune non arriva.

In contemporanea verranno accese anche le luminarie, grazie ad oltre 180 negozianti che hanno deciso di sostenere la tradizionale iniziativa che quest’anno è stata coordinata, nell’ambito di “Luci su Lecco”, da Maria Elisa Anghileri. Luminarie in centro città, nelle vie attorno e su viale Turati. Sul lungolago verranno invece accese le “Luci manzoniane”.

Accensione in anticipo rispetto agli altri anni quando la data era quella dell’ultimo sabato di novembre.

In piazza Garibaldi sono invece in corso i lavori per posizionare la pista del ghiaccio che aprirà il 29 novembre, e proseguirà la sua attività fino al 10 febbraio. Ad occuparsi dell’allestimento e organizzazione è la ditta “Luna service” di Ferdinando Uga, che lo scorso anno si era aggiudicata l’appalto biennale del Comune. La pista sarà ampia 670 metri quadrati e sotto avrà una pavimentazione in legno così da creare un piano.

Nella scorsa edizione si erano contati 25 mila ingressi, che gli organizzatori confidano di ripetere, per portare gente verranno organizzati dei momenti di animazione.

Nel frattempo anche a San Giovanni un gruppo di commercianti si è organizzato per illuminare le vie principali del rione. Ed anche qui “assente” il Comune, i privati fanno la loro parte, per rendere la città più bella e più invitante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA