Margno, Elena e Diego  uccisi all’una di notte
Diego ed Elena Bressi avevano compiuto 12 anni lo scorso 12 febbraio

Margno, Elena e Diego

uccisi all’una di notte

Secondo l’autopsia, quando Mario Bressi ha inviato

i messaggi alla moglie, aveva già tolto la vita ai figli

La morte di Elena e Diego potrebbe risalire a prima di quanto ipotizzato sabato mattina dopo il primo esame dei corpicini adagiati nei loro letti nella casa delle vacanze dei nonni in via Privata a Margno, a due passi dalla funivia per il Pian delle Betulle.

È quanto stabilito dall’autopsia eseguita dal primario emerito di Anatomopatologia dell’ospedale Manzoni di Lecco Paolo Tricomi, incaricato dal magistrato di turno, il sostituito procuratore della Repubblica Andrea Figoni.

Il decesso dei gemellini di Gessate, in vacanza da qualche giorno con il papà Mario Bressi, risalirebbe infatti all’una di notte e non alle tre, come si era inizialmente pensato. Quindi i messaggi Whatsapp e la mail definita “rabbiosa” dell’uomo alla moglie, nonché le foto pubblicate su Instagram, risalirebbero a un orario successivo alla morte dei bambini, che avevano compiuto 12 anni il 12 febbraio scorso.

L’articolo completo e gli altri servizi sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA