Lecco. Il mercato ritorna in centro
Dal 2022 per un sabato al mese

La decisione dopo la positiva esperienza della scorsa estate La novità: apre il collegamento sotto il portico tra le piazze Garibaldi e Affari

Lecco. Il mercato ritorna in centro Dal 2022 per un sabato al mese
Il mercato in centro aveva già esordito quest’estate

Nel 2022 il mercato di Lecco torna in centro un sabato al mese.

Dopo il successo della sperimentazione avviata la scorsa estate, l’amministrazione comunale lecchese ha deciso di portare avanti un ulteriore step.

Bancarelle dunque che ritroveranno posto nelle aree comprese tra piazza Mazzini, piazza Garibaldi e piazza Affari un giorno al mese, il secondo sabato nei mesi da febbraio a novembre del prossimo anno.

«A seguito degli incontri svoltisi con le associazioni di categoria nelle scorse settimane – spiega l’assessore al Commercio Giovanni Cattaneo - si è potuto registrare un complessivo apprezzamento dell’iniziativa sperimentale attuata la scorsa estate. Si è anche registrato una notevole partecipazione della cittadinanza al mercato svolto nelle piazze centrali senza particolari controindicazioni in termini di impatto viabilistico sul centro cittadino. È stato scelto il sabato in quanto è risultato più attrattivo per gli operatori».

Questo l’esito di un’iniziativa sperimentale che era nata anche per motivi contingenti: «Aveva - spiega l’amministrazione comunale - la duplice finalità di rilanciare il tradizionale mercato cittadino dell’area ex piccola velocità e sopperire parzialmente al disagio provocato dagli interventi di manutenzione straordinaria promossi nella stessa area riguardanti la messa in sicurezza dei fabbricati nonché la realizzazione del nuovo parcheggio».

Rispetto alla scorsa estate ci sarà una novità: riapre il collegamento sotto il porticato fra piazza Garibaldi e piazza Affari in modo da rendere maggiormente attrattive per l’utenza gli stalli individuati in questa piazza.

Gli stessi ambulanti avevano espresso giudizio positivo sul ritorno del mercato in centro, mentre il Comune ha sempre sostenuto un progetto di sperimentazione di medio termine per comprendere i volumi d’affari, l’appetibilità per i clienti e per gli ambulanti stessi e per cercare di garantire un mercato di qualità.

Scettico su questo continuo cambio di location è il consigliere comunale di minoranza, per Fratelli d’Italia Giacomo Zamperini : «Se la sperimentazione ha funzionato, non capisco perché il mercato deve fare continuare a essere rimpallato tra il centro cittadino e l’area della Piccola. Lo si sposti nelle piazze definitivamente in modo di avere in mercato dignitoso ed efficiente. Cambiare continuamente luogo crea solo confusione nelle persone. E poi non comprendo che idea abbia questa amministrazione sulla giornata del mercoledì. Per noi deve tornare sempre in centro, almeno finché non si avrà un progetto chiaro per la Piccola. Credo debba essere organizzata un’assemblea con tutti gli ambulanti per coordinare gli interventi e far tornare il mercato di Lecco di qualità e attrattivo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA