Le agenzie immobiliari con le App  A Lecco il mercato avrà un calo del 20%
Prima del coronavirus mercato immobiliare era in ripresa

Le agenzie immobiliari con le App

A Lecco il mercato avrà un calo del 20%

Lavorano in smart working cercando di salvare il salvabile

LECCO

Le agenzie immobiliari lavorano in smart working cercando di salvare il salvabile nelle vendite immobiliari destinate, come stima una recente indagine di Nomisma, di andare a picco per il fermo del mercato dovuto all’emergenza coronavirus.

Gli agenti del settore utilizzano la tecnologia per appuntamenti da casa per chi chiede consulenze sulla vendita del proprio immobile online, per le App da scaricare per consentire le valutazioni immobiliari, per le visite virtuali di immobili da filmati realizzati prima delle limitazioni imposte dai decreti de Governo, fino alle video consulenze per l’acquisto e alla trasmissione di documenti con posta certificata.

Un’attività che si spera faccia in parte da ponte fra le stime dell’Osservatorio di Nomisma che a livello nazionale indicano un calo di 22 miliardi in fatturato del settore e un crollo del 30% sui mutui e la possibilità di ripartenza dopo l’emergenza sanitaria che ha fermato gran parte del Paese.

Per quanto riguarda il mercato locale per quest’anno si prevede un calo del 20% secondo la stima di Sergio Colombo, presidente provinciale e consigliere nazionale della Federazione Italiana Agenti e Mediatori di Affari.

Ciò accade mentre anche nel Lecchese fra fine 2019 e inizio di quest’anno nelle vendite si iniziavano a vedere segnali di ripresa in un momento di tassi di mutui decisamente bassi.

Nel settore sono in difficoltà le imprese edili ma anche le 130 attività di agenti immobiliari iscritte alla Fimaa. Sono soprattutto professionisti a partita Iva che per il blocco delle attività iniziano a sentire la pressione finanziaria a partire dai costi fissi quali l’affitto delle sedi, per cui l’associazione nazionale sta trattando con il Governo la possibilità di agevolazioni certe destinate alla categoria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA