L’Ats sui vaccini anti-influenzali  «Ci saranno per chi è a rischio»
Tutto pronto per la campagna di vaccinazione anti influenzale

L’Ats sui vaccini anti-influenzali

«Ci saranno per chi è a rischio»

Si sta organizzando la “campagna”: ha aderito la quasi totalità dei medici e dei Comuni, i tecnici sono al lavoro per garantire i pazienti fragili

Il meccanismo è in moto. Ancora non c’è risposta ai timori espressi dal presidente di Federfarma Andrea Braguti in merito all’indisponibilità quasi totale di vaccini in regime di pagamento.

Per ora risposte certe da Ats Brianza non arrivano: «Al momento – spiegano da Ats - ci risulta che la Regione stia lavorando per garantire sia le categorie dei fragili che i privati. Per ora non ci sono ancora modalità operative specifiche sui privati, ma presto dovrebbero esserci novità».

Se la richiesta privata di vaccini, dunque, non si sa come e quando sarà soddisfatta, quella pubblica, relativa alle categorie a rischio e ai “fragili” (anziani, cardiopatici, affetti da broncopneumopatie ostruttive, oncologici, diabetici, e via dicendo), sembrano essere garantiti.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola oggi, 2 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA