«Giusto spingersi oltre

Ma rispettiamo la Terra»

Le Primavere. Ricercatore e astronauta, Guidoni ha sedotto la platea

«Ci stiamo preparando anche a Marte ma il nostro pianeta è fragile»

«Giusto spingersi oltre Ma rispettiamo la Terra»
L’astronauta e studioso Umberto Guidoni tra Diego Minonzio e Vittorio Colombo

Il primo appuntamento lecchese della rassegna Le Primavere, organizzate dal nostro giornale, ha visto martedì sera ospite alla Camera di Commercio di Lecco, accolto da un folto pubblico, l’astronauta Umberto Guidoni.

I giornalisti Diego Minonzio, direttore de La Provincia, e Vittorio Colombo, responsabile dell’edizione lecchese, hanno accompagnato Guidoni nel racconto delle sue missioni in un incontro dal titolo suggestivo: “Le nuove frontiere dello spazio. Dalla fantascienza alla realtà”.

Fisico, laurea con lode e specializzazione in astrofisica all’università La Sapienza di Roma, ricercatore all’Enea, al Consiglio nazionale delle ricerche e all’Agenzia spaziale italiana, Umberto Guidoni nel 1990 fu selezionato come astronauta e trasferito al centro Nasa di Houston per l’addestramento al volo sullo Space Shuttle. Nel 1998 entrò nel corpo degli astronauti dell’Agenzia spaziale europea.

Tutti i dettagli e altre foto, negli ampi servizi delle due pagine speciali dedicate alla serata, su “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 23 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA