Coronavirus, a Lecco  dieci casi solo domenica
Si moltiplicano i casi di lecchesi positivi al Coronavirus

Coronavirus, a Lecco

dieci casi solo domenica

Il totale ufficiale di ieri a quota 53, ma stamattina si segnalano nuovi malati

Stando al conteggio della Regione Lombardia aggiornato alle 19 di domenica, sono 53 i casi di positività registrati nella nostra provincia. Ma il numero è già salito stamattina, anche se si attendono ancora comunicazioni ufficiali.

È poi risultato positivo al test del Covid-19 anche un pensionato di Monticello Brianza. A comunicarlo è stato il sindaco A lessandra Hofmann, in una nota diffusa alla cittadinanza, nella quale ribadisce anche le indicazioni per poter contenere la diffusione della patologia.

Un caso di contagio anche a Calco. Venerdì, il sindaco Stefano Motta è stato allertato da Ats della positività riscontrata su un residente settantenne ricoverato a Lecco. Sono scattate le procedure di accertamento sulle persone che sono rimaste in contatto con lui negli ultimi 14 giorni e la famiglia è stata messa in isolamento.

Sempre venerdì in serata, l’ufficializzazione che il Coronavirus è “sbarcato” anche a Casatenovo. “Ats Brianza mi ha comunicato la diagnosi di infezione da Coronavirus Covid-19 in un cittadino”. Nel caso di Casatenovo, che riguarda un anziano ultrasettantenne ricoverato in ospedale, c’è anche un dato politico di non poco conto: il messaggio ai cittadini è infatti stato vergato congiuntamente ai capigruppo consiliari, di maggioranza e minoranza, Fabio Crippa, Marco Pellegrini e Christian Perego, segno di un fronte unico contro la diffusione del virus al di là degli schieramenti e delle polemiche che stanno infiammando a livello nazionale.

Un caso di Coronavirus si è registrato anche a Cesana Brianza: «La situazione è sotto controllo. Le autorità ci hanno assicurato di aver preso le dovute precauzioni e hanno già informato le persone che hanno avuto contatti con questa persona - ha affermato il sindaco Eugenio Galli -. Invito quindi i nostri concittadini a non frequentare i luoghi affollati, in pieno rispetto alle indizioni fornite a livello nazionali».

Due casi anche a Oggiono, come ha confermato il sindaco Chiara Narciso. Si tratterebbe di due pensionati, entrambi ricoverati al Manzoni di Lecco

«Abbiamo attivato, insieme alle autorità competenti, tutti i protocolli necessari – si legge nel comunicato del sindaco. che aggiorna la situazione anche via Facebook , alla cittadinanza -. Siamo in costante contatto con la Prefettura e l’Ats per il monitoraggio della situazione. In questo momento, il primo pensiero è rivolto ai nostri concittadini che stanno affrontando questa difficile situazione. A tutta la cittadinanza chiediamo, ancora una volta, di mantenere la calma e di continuare a rispettare le regole di prevenzione».n 
A. Cri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA