Confindustria Est Europa   La lecchese Meroni al vertice
Maria Luisa Meroni

Confindustria Est Europa

La lecchese Meroni al vertice

L’imprenditrice è stata nominata alla presidenza della rappresentanza

È l’imprenditrice lecchese Maria Luisa Meroni il nuovo presidente di Confindustria Est Europa: la nomina, all’unanimità, è avvenuta alla vigilia delle festività di fine anno da parte delle undici rappresentanze che fanno parte della Federazione.

I votanti, dunque, hanno scelto di premiare la grande esperienza che l’industriale brianzola, che riveste anche il ruolo di presidente di Confindustria Bulgaria e di Rappresentante della Piccola industria nel consiglio di presidenza di Confindustria Lecco e Sondrio, ha maturato nel sistema confindustriale nel corso degli anni.

Confindustria Est Europa, attraverso le sue undici Associazioni internazionali presenti in quest’area, rappresenta un elemento strategico per tutto il sistema Confindustria.

«A nome mio personale e a quello di tutta l’associazione esprimo le più vive congratulazioni alla collega Maria Luisa Meroni per la sua nomina alla presidenza di Confindustria Est Europa - commenta il presidente di Confindustria Lecco e Sondrio, Lorenzo Riva -. Siamo orgogliosi di annoverare fra i componenti del nostro consiglio di presidenza l’imprenditrice alla guida di una Federazione importante, in un’area di grande interesse. A Maria Luisa Meroni auguro buon lavoro, certo che saprà cogliere con successo tutti gli aspetti più sfidanti di questo nuovo incarico».

Soddisfatta, naturalmente, anche la diretta interessata. «Sono consapevole della responsabilità che assumo con questo incarico e, infatti, prima di accettare la candidatura ho riflettuto molto - evidenzia -, conoscendo l’impegno e la dedizione che richiede. Tuttavia, le sfide non mi spaventano: le considero uno stimolo. Da giovane ho dovuto subito entrare nel mondo del lavoro, assumermi responsabilità importanti per consentire la crescita dell’azienda, anche grazie all’internazionalizzazione. Anche la mia esperienza associativa è stata arricchente in questi anni e sono quindi orgogliosa di assumere la Presidenza di Confindustria Est Europa e ringrazio i colleghi per la loro fiducia nell’attribuirmi questo ruolo. Assicuro il mio massimo impegno per la crescita della nostra Federazione: tutti insieme potremo raggiungere obiettivi importanti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA