Casargo: alpini al lavoro  nell’area del nubifragio
I volontari al lavoro dopo i danni del maltempo

Casargo: alpini al lavoro

nell’area del nubifragio

Casargo: in questi giorni le penne nere della Protezione civile della sezione di Lecco si sono rimboccate le maniche

I volontari dell’Unità di Protezione civile dell’Ana Lecco sono sempre pronti a partire al servizio delle popolazioni colpite da calamità. Questa volta, però, le tute arancioni del “Merlini” hanno dovuto prodigarsi per il proprio territorio. Primaluna, Premana, Cortenova, Pian delle Betulle, Dervio sono soltanto alcune delle località colpite dai temporali di questi giorni.

Non avevano perso tempo, a Primaluna. Rimboccatisi le maniche avevano già compiuto gran parte dei lavori di recupero della zona, ma ecco che una seconda ondata di maltempo colpisce di nuovo il paese. Sono sconfortati, è vero, ma chi li ferma? Ormai l’hanno dimostrato in moltissime occasioni, gli alpini non si arrendono mai, e così i loro amici volontari. Di nuovo zappe, martelli, vanghe, badili in mano, si sono messi al lavoro, ma sabato, un’altra catastrofe ha colpito un paese della Valsassina, Casargo. Ed eccoli tutti là, al lavoro a Codesino, nella zona del bellissimo parco delle chiuse, con il loro presidente sezionale Marco Magni, orgoglioso di vederli «sempre presenti».

Non poteva mancare Edo Balbiani, capogruppo delle locali penne nere, che racconta: «Parlavamo sottovoce, perché ci ritenevamo fortunati di essere stati graziati dal maltempo, che ci girava intorno continuamente. Ma questa volta, niente grazia. Sono però contento di vedere che tanti amici, anche di altri gruppi, ci hanno raggiunti per aiutarci a ripristinare i danni subiti». Magni, invece, sottolinea la volontà «dei miei alpini di devolvere il ricavato dell’ormai tradizionale giro delle baite, alle opere che vogliamo intraprendere a favore di tutti questi paesi colpiti dal maltempo. Durante i lavori, saremo aiutati da alpini e volontari di altre sezioni, perché lo spirito di solidarietà di chi porta la penna nera è una caratteristica comune a tutti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA