Oliveto, Pendolari e studenti vincono   Un bus grande sulla tratta per Bellagio
Il bus per Bellagio via Oliveto è tornato delle dimensioni adatte

Oliveto, Pendolari e studenti vincono

Un bus grande sulla tratta per Bellagio

A inizio aprile era stato richiesto a Linee Lecco di intervenire e migliorare il servizio Il pullman sostitutivo era troppo piccolo, ora sulla tratta è stato reintrodotto quello standard

Studenti e pendolari hanno vinto al loro battaglia: sulla tratta da Lecco a Bellagio, LineeLecco ha reintrodotto un autobus grande in sostituzione di quello piccolo dove si viaggiava stretti ed in piedi.

Ancora cauti

La cautela è però d’ordine in una situazione come questa. «LineeLecco da lunedì pomeriggio, con la corsa delle 17.10 ha introdotto un autobus grande, però siamo vigili e attenti perché non vorremmo che fosse solo per qualche giorno - spiega Leonardo Dolcini, portavoce dei viaggiatori -. Ci auguriamo che l’autobus capiente resti».

Nel frattempo a LineeLecco si stanno comunque dando da fare per immatricolare un altro autobus grande che poi dovrebbe prendere ufficialmente servizio sulla tratta da Bellagio a Lecco via Oliveto e ritorno. «Abbiamo avuto il via libera dall’Agenzia dei trasporti per l’immatricolazione - dice Salvatore Cappello, direttore di LineeLecco -. L’immatricolazione verrà fatta nel più breve tempo possibile, da qualche tempo gli uffici lecchesi non fanno più queste pratiche e faremo appoggio su Como, Bergamo o Sondrio».

Tutto comincia quando ad inizio aprile studenti e pendolari chiedono a LineeLecco di intervenire migliorando il servizio, visto che i due autobus che passano uno alle 7.05, che parte da Bellagio alle 6.40; e l’altro alle 7.20, che parte da Bellagio alle 6.55, si riempiono subito e in tanti sono costretti a viaggiare in piedi. Il problema si verificava poi anche al rientro, con l’autobus che parte da Lecco alle 13.10, che deve trasportare più o meno tutti gli studenti che al mattino sono divisi su due corse, essendoci solo un mezzo.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola mercoledì 1 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA