Non solo il rogo di Vendrogno  Superlavoro per i vigili del fuoco
Vigili del fuoco in azione a Vendrogno (Foto by Fotodocumentazione a nome del Corpo Nazionale dei Vigili Del Fuoco (C.N.VV.F.).)

Non solo il rogo di Vendrogno

Superlavoro per i vigili del fuoco

Ieri una lunga sequela di interventi in tutta la provincia

Le operazioni di bonifica sono ancora in corso

Una lunga serie di interventi ha impegnato per tutta la giornata di ieri il personale permanente e volontario del Comando dei Vigili del fuoco di Lecco.

A causa del forte vento sono stati effettuati diverse tipologie di interventi: taglio piante, rimozione cornicioni e tegole pericolanti da edifici civili ed industriali, ingombri vari e alberi caduti sulla sede stradale, recupero natanti in difficoltà, soccorso a persona sul lago, incendi sterpi e incendi boschivi.

A Sirone per un taglio pianta con il “rinforzo” di un’autobotte ,l’intervento è durato un’ora; a Costa Masnaga frazione Camisasca l’impegno con un’autopompa per incendio boschivo è durato due ore; quattro ore a Colle Brianza con due automezzi del Distaccamento di Valmadrera per incendio boschivo; a Sirtori, Merate, Bellano e Colico per rimozione oggetti pericolanti da edifici civili e industriali.

A Lecco ieri mattina altri due interventi per rimozione tegole pericolanti da edifici civili. L’elenco prosegue a Dorio in località Garavina per la rimozione di un ingombro sulla SP72 ed a Paderno D’Adda per analoga tipologia di intervento. A Varenna sul lago è stata recuperata un’imbarcazione in difficoltà; ad Abbadia Larina è stata soccorsa una persona sul lago.

Gli interventi si sono tutti conclusi ieri, tranne quello più impegnativo: l’incendio boschivo di Vendrogno iniziato nel primo pomeriggio. Sono stati impiegati 6 automezzi con rispettivo personale dalla sede centrale di piazza Bione e dal distaccamento volontario di Bellano. Le operazioni di soccorso sono state complicate dalle avverse condizioni meteo di forte vento che ha impedito l’impiego della componente aerea nelle operazioni di spegnimento.

La zona di Vendrogno, in prossimità del centro abitato, è presidiata dai vigili del fuoco di Bellano, in collaborazione con il personale dell’antincendio boschivo, per garantire la salvaguardia delle abitazioni e l’incolumità dei residenti nel caso dovessero mutare rapidamente le condizioni e la direzione del fronte di fiamma.

A Vendrogno le operazioni di bonifica e spegnimento sono riprese nelle prime ore di stamattina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA