Mandello, un altro camion incastrato  Ma stavolta è partita la multa
Il camion incastrato ieri che è stato pure multato

Mandello, un altro camion incastrato

Ma stavolta è partita la multa

Sanzione di 42 euro per essere passato in zona vietata,il navigatore lo ha deviato.

42 euro. Sanzione che gli è stata elevata dalla polizia locale per essere entrato in una strada vietata ai camion.

Ormai non passa settimana che un mezzo pesante non si incastri in una delle vie del paese, e il più delle volte lungo percorsi dove è vietato l’ingresso.

Dopo il caso limite di Somana dei mesi scorsi dove un mezzo pesante aveva perso il carico di solvente, con il blocco della strada per un’intera nottata, nei giorni scorsi con la ripresa delle attività, un altro mezzo si è bloccato in via per Maggiana.

«Il camion doveva andare da un’azienda poco lontano da viale della Costituzione - spiega il comandante della polizia locale Mario Modica, ma invece che seguire i cartelli con le indicazioni si è affidato al navigatore, che ha indicato la strada più breve senza però tenere conti dei divieti di transito e delle dimensioni del mezzo. Il camion stava salendo verso via per Maggiana, quando siamo riusciti ad intercettarlo, non senza difficoltà gli abbiamo fatto fare marcia indietro e si è rimesso poi sulla giusta via».

La multa però «abbiamo dovuto elevargliela, 42 euro - continua il comandante Modica - considerato che non aveva rispettato i limiti».

Salendo lungo via per Maggiana il camion sarebbe finito a Crebbio e da lì avrebbe dovuto scendere di nuovo verso Mandello oppure verso Abbadia, su un tratto stretto e a curve.

Il problema è che ormai i più si affidano al navigatore, che però non tiene conto delle modifiche alla viabilità locale.n P.San.


© RIPRODUZIONE RISERVATA