Frana sulla Sp 67, i massi restano lì  E la riapertura è ancora un miraggio
Pagnona - La frana sulla Sp 67

Frana sulla Sp 67, i massi restano lì

E la riapertura è ancora un miraggio

Pagnona, ci vogliono 300mila euro,

ma la Provincia non ha i soldi

A dieci giorni di chiusura della Sp 67 per la frana caduta poco prima del bivio per Gallino, non ci sono ancora tempi certi sulla riapertura.

Le uniche sicurezze sono che ci vogliono 300mila euro per il ripristino, e che qualcuno si è “ritagliato” uno spazio per poter passare, almeno con i mezzi piccoli, per non dover andare a fare il giro da Dervio, per poter andare a tagliare il fieno.

Oggi ci sarà un sopralluogo della Regione per valutare ciò che è stato indicato dal Comune nella scheda Rasda (Raccolta schede danni) inviata pochi giorni dopo l’evento.

La storia è sempre la stessa: la Provincia non ha soldi per mettere in sicurezza il punto dove il 3 giugno scorso erano caduti alcuni grossi massi che avevano poi trascinato in strada il resto della frana.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA