Colico, posteggio selvaggio  sul passaggio a livello. Ritardi e denuncia
L’auto posteggiata sotto la sbarra del passaggio a livello

Colico, posteggio selvaggio

sul passaggio a livello. Ritardi e denuncia

Il primo maggio segnato dal caos sulle strade Al confine con Gera Lario disagi sulla linea ferroviaria Ad Abbadia pedoni bloccati da un’auto e vigili del fuoco

Posteggia all’ingresso della strada che porta verso la stazione ferroviaria a pochi metri dall’incrocio tra la provinciale 72 e di via Di Vittorio e se ne va. La strada resta bloccata e i pedoni devono fare marcia indietro, ma non solo l’auto rallenta pure il passaggio lungo via Di Vittorio. Per riportare alla normalità il transito è necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

E siamo solo all’inizio

Un primo maggio segnato da situazioni al limite con auto posteggiate anche nei luoghi più assurdi.

E se il caso di Abbadia è stato eclatante quello al confine tra Colico e Gera Lario all’altezza del passaggio a livello sull’Adda è ancora più clamoroso. Un’auto è stata posteggiata a lato del passaggio a livello, ostruendo il movimento delle sbarre e rallentando la circolazione dei treni, con disagi sulla linea, che nel pomeriggio hanno portato ad un’ora e più di ritardo. Il proprietario del mezzo, pare un neopatentato, è stato poi denunciato.

Due esempi sopra le righe. Due casi che raccontano come la situazione posteggi sia al limite e come ormai ci si ingegni rischiando, oltre alla propria incolumità, quella degli altri.

Le immagini di Abbadia e Colico ieri hanno fatto il giro dei social, in particolare Facebook da dove le abbiamo estratte, con commenti ironici e anche pesanti.

La giornata di bel tempo, la strada statale 36 riaperta, seppur ad una sola corsia in entrambe le direzioni nel tratto di Lierna, ha portato parecchia gente soprattutto a Abbadia, il primo paese all’uscita dal tunnel, a Colico facilmente raggiungibile dalla Valtellina, e come ormai da copione a Varenna e Bellano.

Aperta la stagione turistica, anche se il meteo per il fine settimana non promette nulla di buono, le attese sono parecchie.

Ma il problema esiste

Resta il problema posteggi, in particolare ad Abbadia dove fino a tutto settembre si paga ogni giorno dalle 8 alle 20, nell’area di via all’Asilo in zona San Rocco, nel piazzale di Chiesa Rotta, in via Nazionale al civico 120 e al 122, in largo 11 Settembre 2001, in via per Novegolo, in via del Viandante, in via all’Asilo, e nel parcheggio del piazzale donatori Avis. A Mandello la situazione resta sotto controllo, almeno al momento, visto che con i lavori in corso in piazza Garibaldi l’afflusso sul lungolago è inferiore: da giugno con la riapertura della piazza tutto cambierà.

A Varenna nei fine settimana le presenze sono consistenti ed anche il posteggio multipiano di viale Polvani non basta, tanto che lo scorso anno era stato necessario più volte l’intervento del carro attrezzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA