Musica sacra all’organo positivo

Cortenova Prima volta alla chiesa dei santi Gervaso e Protaso grazie al nuovo strumento

Musica sacra all’organo positivo
Marta Fumagalli

Grazie all’organo positivo Zambetti fatto costruire proprio quest’anno dalla Rassegna Organistica Valsassinese in occasione dei festeggiamenti dei propri cinquant’anni di attività concertistica, domani alle 21, anche la chiesa parrocchiale dei santi Gervaso e Protaso di Cortenova (piazza Umberto I) potrà entrare a far parte di questa longeva rassegna che ogni estate fa rivivere il patrimonio organistico della Valsassina e della Valvarrone.

Una delle caratteristiche dell’organo positivo, conosciuto anche come organo da camera, è proprio quella di poter essere trasportato e, quindi, utilizzato anche nelle chiese prive di organo.

Protagonisti del concerto saranno l’erbese Marta Fumagalli (mezzosoprano) e l’organista lecchese Massimo Borassi con un programma che prevede pagine di Magister Perotinus (Beata Viscera), Girolamo Frescobaldi (Ave Maris Stella - in alternatim), Giovanni Battista Riccio (Ave regina caelorum), Georg Böhm (Corale e Partite sopra “Gelobet siesta du, Jesu Christ”), Georg Friedrich Haendel (“Haec Est Regina Virginum” HWV 235), Johann Sebastian Bach (Concerto in fa maggiore BWV 978), Gianandrea Fioroni (In bellis mortalibus), Francis Jackson (Georgian Suite: Prelude – Invention – Gavot – Sarabande – Fugue – Jig).

© RIPRODUZIONE RISERVATA