Il Jazz fatto di talento e professionalità  Step in Trio, una sera all’Officina
Carlo Morena

Il Jazz fatto di talento e professionalità

Step in Trio, una sera all’Officina

Carlo Madone, Joe Fonda

e il batterista Giorgio

Di Tullio in un concerto

ricco di armosfere

Un trio eclettico e creativo, nato da un fortunatissimo incontro, in cui talento e professionalità si mischiano sapientemente, è quello che si esibirà questa sera sul palco dell’Officina della Musica di via Giulini 14 a Como. Lo Step in Trio ha una storia quasi trentennale, iniziata quando, nel 1990, il pianista e compositore italiano Carlo Morena si è trovato a condividere un palco madrileno con il contrabbassista newyorkese Joe Fonda.

Un po’ come accade con i colpi di fulmine, i due artisti hanno così ben presto dato vita ad un sodalizio artistico straordinario, che ha accompagnato moltissimi solisti americani in tour per tutta l’Europa e oltreoceano, dalla Spagna al Belgio, dal Portogallo a New York, oltre ad arricchirsi di talentuosi batteristi e percussionisti, come Jeff Hirshfield, George Schuller e Felix Lecàros, ognuno capace di impreziosire di idee e nuovi colori il linguaggio sonoro dei due musicisti.

Per questa occasione, Morena e Fonda saranno accompagnati da uno dei più noti e apprezzati batteristi milanesi, Giorgio Di Tullio, e proporranno un repertorio carico di groove e ritmi sostenuti, che includerà elementi della cultura europea, quali la cantabilità, la ricchezza armonica, le dinamiche e le influenze classiche, intrisi di sonorità brasiliane, argentine e di derivazioni rock.

Inizio concerto ore 21 circa, ingresso a 12 euro riservato ai possessori di tessera soci. n 
Alessia Roversi


© RIPRODUZIONE RISERVATA