Vercurago, rubava al porticciolo  Refurtiva trovata, una denuncia
I carabinieri con parte della refurtiva

Vercurago, rubava al porticciolo

Refurtiva trovata, una denuncia

C’è un nome per i furti che nei giorni scorsi si sono verificati al porticciolo di Vercurago, ai danni di alcune delle imbarcazioni ormeggiate. È quello di un cittadino bulgaro di 27 anni che i Carabinieri di Calolzio hanno individuato e denunciato alla Procura della Repubblica di Lecco per furto aggravato.

Sarebbe dunque il ventisettenne l’autore dei furti che la scorsa settimana si erano verificati al molo vercuraghese. Approfittando delle ore notturne tra il 5 e il 6 settembre, infatti, erano stati sottratti da tre natanti non soltanto i rispettivi motori (del valore ciascuno di diverse migliaia di euro e, a quanto pare, particolarmente appetiti sul mercato anche in relazione ai pezzi di ricambio), ma anche oggetti e accessori che i proprietari custodivano all’interno delle barche.

Dopo essere risaliti al soggetto che si sospetta essere l’autore dei furti, i Carabinieri ne hanno perquisito l’abitazione, trovandovi materiale che fa propendere verso la sua colpevolezza: in casa sono infatti stati rinvenuti una bombola d’ossigeno da sub, due coltelli, un cannocchiale, un erogatore, una pompa manuale ed una cassetta per pronto soccorso, provento dei furti commessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA