Valsecchi “cancella” la crisi  «Arriverò alla fine del mandato»
Calolziocorte - Il sindaco Cesare Valsecchi

Valsecchi “cancella” la crisi

«Arriverò alla fine del mandato»

Calolziocorte, il sindaco incassa la fiducia del Pd provinciale

e allontana l’ipotesi delle dimissioni

«Tutto bene, si arriverà alla fine del mandato». Ma i mal di pancia sono tutt’altro che passati. E lo scoglio del bilancio si staglia minaccioso all’orizzonte.

In via Parini, a Lecco, si è consumato l’ennesimo psicodramma del centrosinistra che guida Calolziocorte.

Di fronte al segretario provinciale Pd Fausto Crimella, i contendenti hanno messo sul piatto le loro perplessità e cercato di affrontare i rispettivi problemi.

Da un lato del tavolo si è seduto il sindaco Cesare Valsecchi, mentre dall’altro il coordinatore locale dem Roberto Monteleone, dimessosi da capogruppo consiliare per coerenza dopo aver votato contro il piano di riforma scolastica, culmine di un’azione amministrativa nella quale il secondo non si ritrovava più da tempo.

Alla fine Valsecchi ha incassato la fiducia del Pd: «I consiglieri comunali del Partito Democratico componenti il gruppo consiliare “Uniti per Calolziocorte”, con il supporto della direzione provinciale Pd, confermano il loro sostegno al sindaco Cesare Valsecchi. Nello stesso tempo si pongono nell’ottica di un rilancio dell’azione dell’amministrazione da lui guidata a favore della comunità di Calolzio e nei prossimi giorni individueranno i punti più importanti da mettere in atto sino al termine del mandato».

Sotto la cenere, però, la brace continua a covare, anche se i diretti interessati negano.

L’articolo completo con le dichiarazioni dei protagonisti e i retroscena sul giornale in edicola domani, sabato 11 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA