Rosita Angeli, buon cuore fino all’ultimo
Lascia una casa alla chiesa e salda i debiti

Calolziocorte La donna scomparsa a maggio, ha donato un appartamento e locali alla parrocchia Sempre attiva come volontaria, ora permetterà all’arciprete di chiudere i conti aperti per i lavori

Rosita Angeli, buon cuore fino all’ultimo Lascia una casa alla chiesa e salda i debiti
Rosita Angeli premiata nel 20218 dal capogruppo Ana con la targa alpina della solidarietà
(Foto di foto Toneatto)

In vita era stata una fervente attivista della parrocchia. Ora che non c’è più, ancora una volta darà una mano. Contribuirà infatti a sanare i debiti che la parrocchia ha contratto per ammodernare il cinema, rimesso a nuovo durane il periodo del lockdown, e il nuovo campo di calcio con la superficie in sintetico.

Dopo di lei

Anche da morta, insomma, Rosita Angeli, scomparsa lo scorso maggio a 77 anni, continuerà a fare del bene, come ha fatto per tutta la sua vita.

Nel suo lascito testamentario, ha stabilito che il suo appartamento venga destinato alla parrocchia di Calolziocorte mentre a due associazioni locali quali i volontari del soccorso e l’Aido ha assegnato un altro piccolo spazio. Dal momento che quest’ultimo era molto piccolo e che le pratiche per il passaggio sarebbero costate più del valore del locale stesso, le due associazioni hanno rinunciato e lasciato che tutto andasse alla parrocchia.

La quale, per voce dell’arciprete don Giancarlo Scarpellini, ha già informato i parrocchiani che l’appartamento sarà venduto e che con il ricavato si salderà parte del debito contratto per finanziare due opere fondamentali come il campo da calcio e il cinema.

«Per sistemare il cinema e realizzare il nuovo campo da calcio in sintetico - spiega il parroco - abbiamo contratto un debito di oltre 200 mila euro. Con la vendita dell’appartamento, che ha un valore commerciale di circa 70 mila euro, cercheremo in qualche modo di allineare i conti».

I

© RIPRODUZIONE RISERVATA