Pescate, ultimatum al provveditore  «Troppi 28 alunni, servono due sezioni»
L’edificio che ospita le scuole medie di Pescate

Pescate, ultimatum al provveditore

«Troppi 28 alunni, servono due sezioni»

De Capitani: «Alle medie pronto a firmare un’ordinanza per motivi sanitari»

«Se il provveditore Luca Volonté non autorizzerà la creazione di due prime medie, provvederò personalmente con un’ordinanza sanitaria, dividendo i ventotto iscritti in due sezioni».

Il sindaco di Pescate Dante De Capitani è perentorio. A suo avviso, la salute dei ragazzi viene prima di tutto; certamente prima dei calcoli ragionieristici del provveditorato.

«Mi spiace - allarga le braccia De Capitani, con lo sguardo però di quello che non è disposto a fare nemmeno mezzo passo indietro - ma tutti insieme in una classe non possono stare: ci sono le regole del distanziamento sociale da far rispettare».

Poi, a scanso di equivoci, puntualizza: «Sia chiaro che ventotto famiglie hanno scelto la nostra scuola e di conseguenza i loro figli hanno diritto a frequentare: che non si scherzi con il trasferimento di studenti verso altre scuole».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA