Pescate piange Renato Rocca  Volontario ed ex vice sindaco
Renato Rocca

Pescate piange Renato Rocca

Volontario ed ex vice sindaco

Aveva 76 anni, era ricoverato da pochi giorni all’ospedale di Ponte San Pietro. Era impegnato nell’Aido

L’impegno nell’Aido, in parrocchia, al fianco degli anziani del paese e l’impegno politico portato avanti in consiglio comunale, come consigliere di opposizione, poi vicesindaco e attualmente come consigliere di maggioranza. Pescate ieri, si è svegliata con la triste notizia della scomparsa di Renato Rocca, 76 anni compiuti a dicembre, conosciuto davvero da tutti in paese. Non c’è ancora la conferma ufficiale, ma sembra che anche Rocca sia stato sconfitto dal Covid-19 all’ospedale di Ponte San Pietro, dove era stato ricoverato da pochi giorni.

Grande la commozione suscitata dalla triste notizia, perché Renato Rocca era una colonna per la società pescatese. Come ricorda l’amico Dante De Capitani, sindaco di Pescate: «Da sempre Renato si dava da fare per il paese, già prima dell’impegno politico. È stato presidente per diversi anni del gruppo Aido comunale, dava anche una mano in parrocchia e non mancava mai alla messa del sabato alle 18. Poi lo si vedeva sempre in giro del paese e si impegnava molto nell’assistenza agli anziani. Teneva molto ai soggiorni climatici, al pranzo dedicato a loro offerto dal comune». E commenta: «È stata una mazzata terribile, ricevere questa notizia, era un amico, come uno zio. Un duro colpo per tutti e per questo siamo vicini alla famiglia».

La memoria poi torna agli inizi dell’impegno politico che li ha visti uniti fin dal 2006. «Gli anni più belli che ricordo con commozione sono proprio i primi della nostra avventura politica, quando c’era tutto da costruire. Avevamo iniziato noi due insieme all’attuale assessore Elio Valsecchi e l’ex consigliere Fausto Borghetti, all’opposizione poi al nostro primo mandato, era il mio vicesindaco.

Rocca ci teneva tutti uniti ed era mosso da grande passione. Ancora adesso come consigliere era lui a occuparsi dei servizi agli anziani ». Il parroco don Matteo Gignoli ha invitato i fedeli a unirsi in una preghiera, in corrispondenza della cerimonia di seppellimento che si terrà oggi, sabato alle 18. Angelo Fontana, della Polisportiva di Monte Marenzo si unisce al ricordo e al cordoglio: «La sua scomparsa, lascia tutti nello sconforto, soprattutto chi, come me, gli era amico. Voglio ricordarlo per l’attenzione che aveva sempre avuto nei confronti degli anziani e per la premura dimostrata per le messe in ricordo delle vittime della strada».

A piangere Renato Rocca sono la moglie Lorenza, il figlio Roberto e i nipoti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA