Oliveto, «Posta in strada ma recuperata »  Il postino però ora rischia la sanzione
Gli scatoloni con la corrispondenza: guai in arrivo per i postini

Oliveto, «Posta in strada ma recuperata »

Il postino però ora rischia la sanzione

Il caso degli scatoloni con la corrispondenza depositata per strada diventa un reato

Le Poste: «Non era abbandonata». Il sindacato : «Una leggerezza che potrebbe costare cara»

«Una leggerezza che potrebbe costargli un reato penale o una sanzione amministrativa», dice Antonio Pacifico, della Cisl Poste.

I portalettere che sabato hanno abbandonato due scatole colme di corrispondenza da distribuire, ad Onno, poco distante dalla casa parrocchiale, ora rischiano parecchio.

Intervento dei vigili

A chiedere l’intervento dei vigili erano stati alcuni residenti che viste le due scatole di posta lasciate sulla strada si erano insospettiti. La polizia locale aveva sequestrato tutto il materiale, che ieri mattina è stato dissequestrato.La vicenda sta destando parecchio scalpore in paese e non solo.

«Sabato, nonostante il giorno festivo, alcuni postini hanno dato la disponibilità a lavorare per cercare di smaltire le giacenze ferme a Valmadrera - continua Pacifico -. Il postino ha preferito usare la moto invece che l’auto visto che in paese ci sono strade strette, così da velocizzare la consegna, e ha lasciato le due scatole di corrispondenza in un luogo comunque semi protetto, per poi tornare a recuperarle. Caricarle sulla moto già al limite sarebbe stato pericoloso».

Alcuni residenti insospettiti hanno chiamato la polizia locale.

«Non giustifico quanto successo - fa notare Giuseppe Incorvaia, della Uil poste - non si deve assolutamente lasciare la corrispondenza incustodita. Lasciare le due scatole è stata una leggerezza, probabilmente il postino non si è neppure reso conto dell’errore che stava commettendo». le Poste in una nota precisano che «la corrispondenza ritrovata vicino alla casa parrocchiale non è stata abbandonata, ma predisposta per la consegna e lasciata temporaneamente a disposizione del portalettere di zona, anche se in maniera non consona rispetto alle procedure aziendali. L’azienda, nello scusarsi con i cittadini per i disagi eventualmente arrecati, precisa di avere già provveduto a sensibilizzare i propri dipendenti sulla necessità di attenersi scrupolosamente alle indicazioni operative. La corrispondenza è stata ripresa in carico dal centro di distribuzione e verrà interamente recapitata nella giornata di oggi».

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola martedì 11 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA