Olginate, ottantenne finisce nei guai
alla guida con patente revocata

Olginate È stato fermato per il parcheggio “creativo” in centro Cinquemila euro di multa e sequestro È il terzo caso dall’inizio dell’anno

Olginate, ottantenne finisce nei guai alla guida con patente revocata
L’auto sequestrata all’anziano guidatore con patente revocata

Parcheggiava in modo “creativo” in centro paese e davanti ad alcuni bar, collezionando sanzioni.

Ma dai controlli effettuati dalla Polizia locale di Olginate e di Garlate è emerso che il divieto di sosta era il minore dei mali. L’auto proprio non avrebbe potuto guidarla, visto che la patente gli era stata revocata l’anno scorso per la perdita dei requisiti psicofisici.

Lungo la provinciale

E infatti gli agenti sono riusciti a fermarlo mentre viaggiava tranquillamente a bordo di una “Fiat Panda” lungo la provinciale, cosa che faceva da più di anno.

Si tratta del terzo caso di guida con patente revocata, riscontrato solo a Olginate, dall’inizio dell’anno. Anziani che si mettono al volante nonostante non ne abbiamo più il diritto e sono un potenziale pericolo per loro stessi ma anche per gli altri.

Anche in questo caso, per il guidatore, un anziano di 80 anni residente a Garlate, è scattata una sanzione del valore di 5mila 100 euro e si è visto pure sequestrare il mezzo.

L’ultimo episodio si è verificato nel tardo pomeriggio di mercoledì. Quando il vice comandante della locale, Francesco Carroccio e l’agente Vanessa Carchidi durante i controlli stradali sono riusciti a fermare il veicolo guidato dal garlatese.

È bastato dare qualche accertamento per scoprire che l’anziano aveva perso i requisiti psicofisici necessari per essere riconosciuti in grado di guidare . Ma nonostante la patente revocata da un anno, continuava imperterrito a mettersi al volante. Non solo. Sembra che avesse anche preso numerose sanzioni per la sosta selvaggia.

Controlli assidui

Alla fine però, in base all’articolo 116 del codice della strada, il guidatore è stato pesantemente sanzionato con una multa di oltre 5 mila euro (il doppio del minimo previsto) ed è stato necessario anche fare rimuovere la sua utilitaria che è stata sottoposta a fermo.

«La nostra Polizia locale è attenta e presente sul territorio, è molto attiva anche sul fronte delle indagini e queste operazioni ne solo l’ennesima dimostrazione - afferma il sindaco Marco Passoni - quello che preoccupa e fa riflettere è che solo nel nostro comune è già la terza persona trovata a guidare senza patente, solo quest’anno. È molto grave come infrazione e temo che questo dato riveli che ce ne siano tanti a farlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA