Lecco. Fontana Group automotive        Il premio per l’innovazione
Walter Fontana, Maria Teresa Barbieri (vicepresidente), Ilaria Rocca, responsabile commerciale e Daniele Scintilla, Ricerca e sviluppo

Lecco. Fontana Group automotive

Il premio per l’innovazione

Riconoscimento certificato Confindustria-Fondazione Mai: «Per noi è una specie di pallone d’oro»

Ieri, «mio quarantatreesimo anniversario di matrimonio ho portato mia moglie Maria Teresa a ritirare il premio all’Innovazione che Confindustria ha assegnato alla nostra azienda. Davvero una bella giornata. Tradotto in termini calcistici, per Fontana Group questo premio rappresenta il ’pallone d’oro’. È un riconoscimento alla nostra intera organizzazione, cosa che ci fa felici e ci motiva a fare sempre di più».

Così Walter Fontana, presidente dell’azienda lecchese dell’automotive e marito di Maria Teresa Barbieri, vicepresidente, commenta a margine del “Premio Imprese per l’innovazione” l’assegnazione, ieri a Milano, a Fontana Group del riconoscimento per la categoria Award.

La consegna del premio nell’ambito di Connext 2021, evento realizzato da Confindustria a Milano. Fontana ha ricevuto il premio da Francesco De Santis, vice presidente Ricerca e Sviluppo di Confindustria.

De Santis ha sottolineato il ruolo di innovazione e ricerca per la competitività delle imprese italiane che in futuro potranno competere con le economie emergenti solo attraverso la capacità di innovare. Da qui, ha affermato De Santis, la necessità di investire nell’organizzazione aziendale, nell’ecosistema dell’innovazione, nella formazione e attrazione dei talenti. Fattori che hanno permesso a Fontana Group di eccellere nel panorama internazionale.

Promosso da Confindustria e realizzato in collaborazione con Fondazione Giuseppina Mai, il premio, spiega Confindustria, assegna «un riconoscimento alle aziende che vogliono emergere e rafforzare le proprie capacità concorrenziali, facendo leva sul livello di innovazione, non limitato a prodotto e processo ma che valorizzi l’organizzazione e la cultura dell’azienda stessa». Il Premio si distingue per essere, in Europa, il primo sull’innovazione che ha adottato i parametri dell’European foundation for Quality management, un modello di eccellenza collaudato e riconosciuto in ambito internazionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA